PARADISE (2021 – 2022)

Il paesaggio che vorremmo poter desiderare

Chiara Bersani e Giulia Traversi

Ogni parola, lo sappiamo, è ora sepolta sotto strati di terra.
Davanti al nostro complesso vocabolario italiano ora siamo spaesate: i nomi sono diventati fossili, gli aggettivi antichi utensili misteriosi.
È cambiato tutto in questo anno ma il linguaggio, lo sappiamo, ha bisogno di intere ere per modificarsi.
E quindi?
Abbiamo scelto di ripartire e ridefinire quelle parole che ancora ci sono care:
accessibilità, inclusione, collettività, orizzonte, relazione, ascolto, micro-universi…
Non sappiamo niente sul futuro se non che vogliamo che siano loro le basi delle nostre nuove strutture.
E poi c’è la parola potere: parola magica, gigantesca, spaventosa e rivoluzionaria. Parole che noi amiamo profondamente quando si fa verbo servile illuminando le azioni che desideriamo compiere: poter fare, poter sperimentare, poter provare, poter amare, poter essere, poter mutare, poter fallire…
Essere potenti perché piene di vita!

PARADISE è un posto altro, dove mettere in atto buone pratiche di cura. Di noi, delle altre persone, dello spazio pubblico, della natura.
Abbiamo scelto di essere in due per svincolarci dalla visione unica.
Una visione doppia rende il pensiero critico più costruttivo, mantiene il fuoco sempre acceso e si propone come buona pratica per allenare uno sguardo collettivo accogliendo le potenzialità di armonie e disarmonie.
Abbiamo chiamato per questa prima stagione artiste e artisti partendo dalle loro pratiche e non da opere specifiche. Abbiamo immaginato questa riapertura nel momento in cui i corpi erano silenziati e noi non volevamo fingere che così non fosse. Non volevamo illudendoci di poter comprendere un’opera di carne e materia dalla bidimensionalità dei video. Abbiamo chiamato artiste e artisti di cui, al di là di generi e linguaggi, sentiamo potente anche nella distanza l’ardore.
Anche nella distanza ci è capitato di incontrare le parole o le pratiche, di sentirne l’ardore, e che a nostro avviso potevano essere con noi nella creazione di questo luogo altro.
Lo spazio sonoro dell’ascolto, la drammaturgia dei corpi, le parole poetiche saranno le radici di questo primo anno insieme.

 

 

BIGLIETTERIA

INTERO 10 EURO
RIDOTTO 8 EURO
Riduzioni: tesserati SPAZIO KOR, abbonati Teatro Alfieri,
tesserati Biblioteca Giorgio Faletti, under 25, over 60

SPECIALE GRUPPI 5 EURO
Biglietteria spettacolo EDEN: INTERO 8 EURO – RIDOTTO 5 EURO
Prevendite a partire da gennaio 2022.
Prenotazioni disponibili anche su www.allive.it
Per informazioni:
Email: info@spaziokor.it
Telefono: 3278447473

    

Illustrazione PARADISE di Enrico Pantani 

Translate »
Skip to content